LOADING

Type to search

Notizie Principali Top News

Colombo e Vespucci ce li riprendiamo… e poi?

Share
La razza bianca non può essere considerata superiore alle altre né per ragioni storiche, né per ragioni antropologiche. Essa, ai primordi dell’umanità era nerissima, perché proveniente dall’Africa. I suprematisti, quindi, essendo discendenti dai (poi) bianchi che popolarono il Vecchio Continente e successivamente colonizzarono il Nuovo, sono anch’essi discendenti dai neri o, al massimo, sono meticci come tutti noi, i bianchissimi occidentali
***

Mitch O’Farrell è il consigliere comunale indiano di Los Angeles che, il mese scorso, ha ottenuto di far rimuovere dalla piazza del Gran Park della metropoli californiana la statua di Cristoforo Colombo perché – secondo lui – fu un genocida. Oramai negli Stati Uniti due ideologie hanno preso a circolare alla grande: quella dei cosiddetti suprematisti, che ritengono la razza bianca superiore alle altre, e quella degli “anti”, che porta ad abbattere le statue di Colombo perché sarebbe stato una specie di Hitler ante litteram.

Ebbene, ammesso che a determinare la supremazia di una razza sull’altra possa bastare il colore della pelle, bisogna dire che quella dei suprematisti è un’ideologia che si può definire soltanto cretina. La razza bianca, infatti, non può essere considerata “superiore” alle altre né per ragioni storiche, né per ragioni antropologiche. Essa, ai primordi dell’umanità era nerissima, perché proveniente dall’Africa. I suprematisti, quindi, essendo discendenti dai (poi) bianchi che colonizzarono il Vecchio Continente e successivamente il Nuovo, sono anch’essi discendenti dai neri o, al massimo, sono dei meticci come tutti noi occidentali.

Colombo

Vignetta Officina Tesauro

V’è, però, anche da domandarsi con quanta coerenza/intelligenza, il fronte che si oppone ai suprematisti voglia distruggere le statue dedicate a Cristoforo Colombo considerato che grazie a lui, nelle Americhe si affermò – anche se lentamente e talvolta brutalmente – l’idea della multirazzialità. Infatti le popolazioni americane sono oggi un miscuglio di civiltà, di razze e di religioni… non è per difendere tutto questo che gli anti suprematisti si battono? O quella loro è soltanto iconoclastia, l’anticamera del razzismo al contrario?

Comunque, cari boys d’0ltreoceano, in Italia abbiamo già i nostri problemi per poter stare appresso anche alle vostre cretinerie, perciò fate come accidenti vi pare, abbattete pure tutte le statue del nostro Colombo purché, però, accettiate di ritornare al 12 ottobre del 1492, quando lui scoprì il continente in cui adesso vivete piuttosto ben pasciuti. E, ovviamente, accettiate di chiamarvi Nuvola Rossa o Uccello di Fuoco, come i pellerossa precolombiani.

E se proprio vi disturba la memoria di un altro scopritore italiano, restituiteci anche il nome estensivo che vi diede quel tale Vespucci Amerigo da Firenze perché, fatto poco ricordato negli States, il vostro continente si chiama America in suo onore.

Ah, dimenticavamo di salutarvi: Augh!

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up