LOADING

Type to search

Governo, ci siamo?

Home

Governo, ci siamo?

Share

Berlusconi non teme il parricidio da parte di Salvini, teme invece il “mediacidio” da parte di un governo con i grillini dentro. Ma in queste ore probabilmente ha ricevuto assicurazioni in tal senso

– La redazione –

Checché ne riportino i media e nonostante le schermaglie Salvini Di Maio, siamo salviniberlusconidimaiopersuasi che la formazione del nuovo governo si approssimi, anche per lo spiaggiamento volontario della balena Pd che ha già dichiarato urbi et orbi che non appoggerà nessun governo scelto dagli italiani, pur non sapendo di quale governo stia parlando dal momento che è tutto in divenire. «Io non chiedo un parricidio o un tradimento ma dico, e lo dico a Berlusconi, dopo 24 anni è momento di far partire un governo delle nuove generazioni, un governo del cambiamento». Questo è quanto affermato da Luigi Di Maio iersera, nella trasmissione Porta a porta.

Di Maio, però, non ha capito, od ha capito in ritardo: Berlusconi non teme il parricidio da parte di Salvini (anche perché non lo sente figlio suo politicamente), teme il mediacidio da parte di un governo con i grillini dentro.

Siccome le parole del leader pentastellato sono diventate molto più umane rispetto ai giorni scorsi, è segno che Berlusconi ha ricevuto le rassicurazioni che attendeva sulla sorte delle sue televisioni e che, pertanto, un accordo per la formazione del governo è vicino. Scommettiamo che a favorirlo sarà proprio il Cavaliere facendo un (finto) passo di lato, in modo da salvare la faccia sia a Salvini, sia a Di Maio? Purché governo sia.

Andreotti sosteneva che a pensar male si fa peccato però ci si azzecca…

Tags:

You Might also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Related Stories

Next Up