LOADING

Type to search

La fertilità a Santa Chiara

Notizie Principali

La fertilità a Santa Chiara

Share

In Italia la procreazione eterologa con utero surrogato è vietata ma sono consentite le terapie per una coppia dove sono presenti ovociti e spermatozoi e, perciò, la prestazione è a carico del Servizio Sanitario Nazionale

-***-

In passato (10-15 anni fa) i casi di infertilità femminile erano prevalenti rispetto a quelli maschili con una percentuale del 60%, mentre il 10% dei casi non era riconducibile ad una causa specifica. Oggi invece il dato si è sovvertito e assistiamo a una maternity-2252154_1920prevalenza dei casi in cui la causa dell’infertilità è attribuibile al partner maschile. Ciò è dovuto alla mutazione degli stili di vita, sia per quanto riguarda il fattore alimentare, sia per l’incidenza di una vita sedentaria ma anche a talune infezioni, contratte specialmente nel corso dell’adolescenza. Si tratta di affezioni che molto spesso sono asintomatiche ma che, fortunatamente, possono essere rivelate con esami comuni e di routine come il Pap-test ed il tampone vaginale. Clamidia e micoplasma, ad esempio, provocano nella donna un’infiammazione pelvica con occlusione delle tube, mentre nel maschio causano vari tipi di prostatiti.

Ma da qualche anno qualcosa è cambiato anche a Gallarate dove, diretto dalla dottoressa Mariam Stepanyan, dal 2013 è attivo l’Ambulatorio di Fertilità presso l’Istituto Medico Santa Chiara in risposta ad un bisogno oggi diffusamente sentito. Il problema della fertilità riguarda, infatti, il 15% delle coppie, ma anche una vasta fascia di popolazione, in particolare femminile, che adesso potrà beneficiare delle ultime innovazioni della ginecologia per preservare la propria fertilità.

A questo punto qualcuno si starà domandando il costo di tali cure. In Italia la procreazione eterologa con utero surrogato è vietata ma, viceversa, tutte le terapie tra una coppia dove sono presenti cellule (ovociti e spermatozoi) sono a carico del Servizio sanitario nazionale – Ssn. Si può quindi accedere a queste terapie anche nelle cliniche pubbliche, tenendo presente però che la lista d’attesa varia da un paio ad otto/nove mesi. Occorre evidenziare inoltre che vi sono coppie che hanno diritto ad una sorta di corsiason-1910304_1920 preferenziale poiché in caso di endometriosi accertata si ha la priorità per il trattamento. Per legge, tuttavia, dopo i 42 anni circa, anno più anno meno e comunque rigorosamente in base alle leggi regionali, non si possono più ottenere questo tipo di prestazioni tramite il Ssn, perché la percentuale di insuccesso è quasi del 100%.

Alla Santa Chiara il primo incontro di consulenza dura più di un’ora, durante il quale si cerca d’inquadrare e capire dove stanno i problemi se ci sono, e individuare i motivi per i quali la gravidanza non arriva o si interrompe, come nei casi di poliabortività. Poi si propone la terapia, che è molto personalizzata perché non esiste uno standard di percorso: molto spesso si tratta solo di riconoscere i giorni fertili, di modificare gli stili di vita, l’alimentazione e curare banalissime infezioni. Altre volte, invece, il percorso è più impegnativo perché richiede esami particolari e diagnosi pre-impianto.

Noi de IlRullo.net siamo particolarmente contenti che sia nato un centro medico che dà una mano a chi ha desiderio avere dei bambini che – come da millenni è affermato – sono il futuro del mondo. Ebbene, ora questo futuro passa anche per la città di Gallarate.

***Informazione sponsorizzata

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up