LOADING

Type to search

Roma, il bue che dice “cornuto”all’asino

Home

Roma, il bue che dice “cornuto”all’asino

Share

Alla politica cui non abbiamo saputo chiedere l’umano possibile, adesso domandiamo l’impossibile pur di demolire quel che ancora resta in piedi delle istituzioni nazionali e periferiche

***

Tra i 27 indagati per l’ennesimo affaire di corruzione e tangenti, stavolta legate alla costruzione dello stadio di Roma, v’è il solito “munifico” costruttore, i soliti personaggi politici appartenenti al Pd, ed a Forza Italia, il presidente della municipalizzata Acea scelto a suo tempo dall’attuale sindaco. Ebbene, nonostante ciò, i media, i rappresentati del Pd e di Forza Italia – cioè dei corrotti! – continuano a dar la croce addosso a Virginia Raggi, cioè alla parte lesa. Mah!

Al sindaco di Roma, infatti, in questi giorni è addebitato di tutto: non v’è buchetta nell’asfalto che non sia colpa sua e non, invece, di chi l’ha preceduta negli ultimi vent’anni, non v’è incidente stradale di cui lei non abbia colpa.

Di questo passo le addebiteranno anche il degrado del Colosseo e le avverse previsioni meteo, come ha ben colto la vignetta dell’ineffabile Tesauro.

dav

Tags:
Previous Article
Next Article

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up