LOADING

Type to search

Notizie Principali Officina Tesauro Top News

Nel bosco non ci sono più i rospi di una volta

Share
La storia del fidanzamento, del matrimonio e dell’intervista del principe Harry d’Inghilterra e dell’attrice americana Meghan Markle concessa alla conduttrice televisiva Oprah Winfrey la conosciamo tutti, ciò che non sapevamo era della scintilla che, si fa per dire, fece tracimare la passione del principe di casa Windsor per la bella attrice, ora Duchessa di Sussex
****

Nelle fiabe popolari le ragazze, principesse o villanelle che fossero, si recavano nel bosco con la speranza di trovare un ranocchio da baciare in modo che, grazie al loro bacio, questo si trasformasse in un fichissimo principe e poi le sposasse, dopo di che vivevano – come in ogni fiaba che si rispetti – felici e contenti per tutta la vita.

Ma qualcosa deve essere andato storto in questi ultimi anni.

Pare, infatti, che il giornalista e scrittore Vittorio Sabadin nel suo libro “La guerra dei Windsor” abbia rivelato un particolare che ci costringerà a rivedere lo stereotipo del principe azzurro alto, bello, biondo e bravo guaglione.

La storia del fidanzamento, del matrimonio e della vita a corte del principe Harry d’Inghilterra e dell’attrice americana Meghan Markle la conosciamo tutti, grazie all’intervista al cianuro da essi concessa alla conduttrice televisiva Oprah Winfrey, ciò che non sapevamo era della scintilla, pardon dello schizzo, che fece accrescere la passione del principe di casa Windsor per la bella attrice, ora Duchessa di Sussex.

Noi il libro non l’abbiamo letto ma, stando a quanto si dice, pare proprio che a colpire il Principe Harry, a fare “squaquaracchiare” di passione il suo nobile cuore sia stata, anche in questa fiaba moderna, la propensione della bella sfigata di turno ad andarsene per boschi.

Per trovare anche lei un ranocchio da baciare?

Non esattamente per questa ragione … ehm, è che quando le scappava la pipì, l’attuale Duchessa imparentata con i Windsor non aveva remore ad accovacciarsi dietro una siepe del primo boschetto che trovava lungo la sua strada per svuotare la vescica come una vecchia plebea. Pare che questa disinvolta abitudine di Meghan mandasse in solluchero il regale spasimante che, non dimentichiamolo, è pur sempre figlio di un altro principe che, perse la giovane e bella moglie Diana Spencer per l’abitudine di andare, parole del porcellone, ad annusare le mutandine della sua stagionata amante.

Una famiglia di feticisti quella dei Windsor? E chi lo sa.

Di certo ci spiazza un po’, e ci deprime anche parecchio, apprendere che le ragazze delle favole moderne non vanno più nel bosco per salvare un rospo – principe ma soltanto per pisciare.

(Copertina di Donato Tesauro)

Ti potrebbe interessare anche Non ha fallito la Sanità delle Regioni ma lo stesso istituto regionale

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Next Up